Pelle sensibile: come affrontare il caldo e l'estate?

Condividi Facebook Twitter

Hai una pelle particolarmente sensibile? Scopri come affrontare il caldo e l’estate senza stressarla troppo.

La pelle sensibile è naturalmente più esposta a irritazioni, secchezza ed elevata reattività agli stimoli esterni.

Chi soffre di pelle sensibile è quindi abituato a dedicare piccoli trattamenti extra alla sua epidermide, ma durante le stagioni più intense dovrebbe aumentare ulteriormente le attenzioni che riserva alla beauty routine.

L’estate e la pelle sensibile

Ogni stagione riserva alla cute delicata nuove sfide da affrontare e, mentre in inverno il freddo può mettere a dura prova la nostra pelle, in estate sono il caldo eccessivo, i raggi UV e la sudorazione  a creare nuovo stress alla pelle più sensibile.

Il calore e l’esposizione ai raggi ultravioletti tendono infatti a minare l’idratazione fisiologica dell’epidermide e ad abbassare le sue difese. Anche l’afa e l’aria condizionata mettono a dura prova la pelle, insieme al sudore, alla salsedine, alla sabbia della spiaggia e al cloro delle piscine, che possono creare disequilibri alla pelle più fragile.

Quali attenzioni dedicare quindi alla pelle sensibile durante i mesi estivi?

Come detergere la pelle sensibile in estate

Il consiglio più importante è creare una routine di bellezza specifica per la pelle sensibile, che parta da una corretta detersione. È indispensabile detergere quotidianamente la pelle con prodotti formulati con ingredienti delicati e ben tollerati. È essenziale selezionare solo detergenti di elevata qualità, capaci di rispettare il pH fisiologico della pelle che si attesta su valori leggermente acidi.

Per aiutare la pelle a ritrovare sollievo e freschezza è possibile anche scegliere delicati detergenti rinfrescanti e tonificanti, con ingredienti attivi come menta o agrumi, oppure con formulazioni intensamente nutrienti a base di miele e oli vegetali come quello di argan o di cocco.

Pelle del viso sensibile: va lavata con acqua calda o fredda?

In estate farsi una doccia ghiacciata o lavarsi il viso con acqua fredda può essere molto piacevole nelle torride giornate estive, poiché rigenera e rivitalizza dopo lunghe ore trascorse al sole. Ma è la scelta giusta per chi ha la pelle delicata? Molti si chiedono se sia meglio lavare con acqua calda o fredda la pelle del viso sensibile, per assicurare una pulizia delicata e tollerabile.

Innanzitutto, è utile ricordare che è sempre bene non esagerare con i lavaggi, poiché determinano ogni volta un piccolo impoverimento della barriera protettiva cutanea. Per quanto riguarda la temperatura dell’acqua, la scelta migliore è quella di non eccedere né in un senso né nell’altro.

L’acqua calda, seppur piacevole sul viso e sul corpo, tende a eliminare il film idrolipidico che la pelle genera per proteggersi dagli agenti esterni e, inoltre, provoca una dilatazione dei pori e dei capillari, portando alla formazione di rossori soprattutto sulla zona del volto. Inoltre, la secchezza provocata dall’acqua troppo calda farà apparire la pelle spenta e opaca, oltre che visibilmente disidratata e ancora più soggetta a spiacevoli sensazioni di fastidio.

L’acqua troppo fredda è altrettanto sconsigliata, poiché crea piccoli shock termici che non fanno bene alla pelle: l’ideale è quindi usare sempre acqua tiepida, che permette di detergere la pelle, eliminando ogni traccia di impurità e mettendola nelle giuste condizioni per assorbire i trattamenti nutrienti più indicati.

Estate? La pelle sensibile ha bisogno di idratazione!

Soprattutto quando l’epidermide viene a contatto con agenti esterni potenzialmente irritanti, come vento, sabbia, allergeni o raggi UV, è indispensabile proteggerla e favorire le sue naturali capacità di reazione e di rigenerazione. Una skincare routine per la pelle sensibile prevede senza dubbio l’applicazione di un trattamento nutriente, che al mattino prepari la pelle ad affrontare gli stress quotidiani e, la sera, ne allevi le irritazioni e la idrati a fondo.

Caldo e pelle sensibile? Occhio al deodorante!

Spesso parlando di pelle sensibile si pensa subito al viso, ma tra le zone più delicate del corpo c’è anche l’epidermide delle ascelle. Specialmente in estate, quest’area viene messa a dura prova dal sudore e dalle irritazioni, affrontando spesso arrossamenti e fastidi. Come fare? Il primo passo per evitare questi problemi è quello di scegliere un deodorante dermatologicamente testato e preferibilmente privo di alcool e sali di alluminio.

I prodotti qualitativamente validi non ostacolano la fisiologica traspirazione della pelle e contengono spesso ingredienti emollienti che mantengono elastica, nutrita e rispettata la pelle delle ascelle. Le formule ipoallergeniche sono studiate appositamente per ridurre i rischi di irritazioni e allergie e permettono, anche nelle più calde giornate d’estate, di sentirsi freschi e asciutti nel massimo comfort.

Mai senza protezione UV

Prendersi cura della pelle in estate vuol dire prima di tutto schermarla adeguatamente dall’azione potenzialmente dannosa dei raggi UVB e UVA. Se un’abbronzatura dorata è un po’ il sogno di tutti, è bene ottenerla attraverso un’esposizione graduale e senza mettere a rischio la salute della pelle. Dopo aver individuato il fattore di protezione più in linea con il proprio fototipo, è bene ricordarsi di applicare sempre un generoso strato di crema solare sul viso e sul corpo ogni volta che ci si espone al sole.

Esporsi nelle ore più calde della giornata è inoltre controindicato per tutti, ma specialmente per chi ha una pelle particolarmente sensibile o un fototipo chiaro e facilmente soggetto a scottature ed eritemi.

Per arrivare pronti all’appuntamento con l’estate è inoltre una buona strategia quella di preparare la pelle al sole, coccolandola anche durante i mesi invernali e primaverili, con trattamenti nutrienti e tonificanti, ma anche con un’esfoliazione regolare che ne stimoli la rigenerazione e con un regime alimentare completo dei nutrienti che favoriscono il benessere cutaneo.

Estate e pelle sensibile riusciranno in questo modo ad andare perfettamente d’accordo!