Olio doccia: cos'è, a cosa serve e come si usa

Condividi Facebook Twitter

Avvolgenti, idratanti e profumati, gli oli doccia lasciano la tua pelle morbida, levigata e intensamente nutrita.

Avvolgenti, profumati e setosi, gli oli doccia, sono una comoda alternativa al più classico docciaschiuma e permettono di trasformare la stanza da bagno in una piccola SPA domestica. L’olio doccia infatti è studiato per coccolare la pelle, detergendola e idratandola allo stesso tempo, proprio nei minuti trascorsi sotto il piacevole getto d’acqua calda.

Gli ingredienti intensamente nutrienti di questi speciali oli lavanti lasciano la pelle levigata e incredibilmente morbida e contribuiscono a ricreare all’interno del box doccia una sensazione di relax completa grazie anche alle loro profumazioni delicate e avvolgenti.

Di base gli oli per la doccia mimano formulazioni oleose e sono caratterizzati dalla presenza di tensioattivi estremamente delicati, capaci di detergere la pelle senza aggredirla.

Ma a cosa serve esattamente l’olio doccia? È complementare al bagnoschiuma o lo sostituisce? E come si usa nella maniera più corretta? Scopriamo tutti i vantaggi di questo trucco di bellezza!

A cosa serve l’olio doccia?

L’olio per la doccia è perfetto per chiunque voglia rendere questo momento un piccolo rituale beauty, ma è particolarmente indicato per chi ha una pelle secca, che necessita di qualche coccola e attenzione in più.

Le proprietà idratanti ed elasticizzanti degli ingredienti sono perfette anche per il trattamento delle pelli delicate, sempre bisognose di essere nutrite a fondo e in maniera specifica. Utilizzare oli doccia dalle formulazioni delicate e dal pH simile a quello fisiologico della cute, con agenti schiumogeni delicati, aiuta a proteggere dal rischio di irritazione o di reazioni quali rossori, ipersensibilità e alterazioni della barriera idrolipidica.

Un’ottima idea quindi per prendersi cura della cute delicata e offrire alla pelle setosità, luminosità e livelli di idratazione ottimali, anche una volta asciutta: tutto in un solo gesto, direttamente sotto la doccia.

Come si usa l’olio doccia?

Gli oli per la doccia si utilizzano esattamente come il normale bagnodoccia. Per trarre il massimo dall’uso di questi prodotti insieme detergenti, addolcenti e vellutanti, è sufficiente inumidire la pelle e applicare l’olio doccia massaggiandolo delicatamente.

Basta poi risciacquare la pelle accuratamente per rimuovere ogni traccia di prodotto, preferibilmente con acqua tiepida, e tamponarla poi con un asciugamano in spugna, fornendole anche in questo gesto tutta la delicatezza di cui ha bisogno.

La pelle al tatto sarà sorprendentemente soffice e liscia e apparirà inoltre estremamente idratata, rigenerata e in forma smagliante: l’applicazione della normale crema emolliente può essere considerato un plus quando si decide di introdurre nelle proprie abitudini quotidiane un buon olio doccia, selezionato con cura e adatto al proprio tipo di pelle.

Questa particolare tipologia di olio lavante è indicata per l’uso in ogni stagione dell’anno. Se nel periodo invernale è un valido alleato per mantenere la pelle protetta e idratata nonostante le temperature pungenti, è anche un buon modo per prendersi cura della pelle secca in estate.

In qualunque momento si desideri regalare alla pelle una carezza di morbidezza extra, l’olio doccia è quindi un’ottima soluzione: un segreto, insomma, da condividere con tutte le persone che ami di più!

Prodotti consigliati