Come evitare gli aloni di sudore sotto le ascelle?

Condividi Facebook Twitter

Sudare aiuta a normalizzare la temperatura corporea e mantenerla entro range fisiologici: come la respirazione, è un processo indispensabile che non può in alcun modo essere eliminato. Tuttavia, capita a volte non solo di sudare, ma di sperimentare momenti di sudorazione eccessiva, che portano alla formazione di macchie e aloni sotto le ascelle, che possono essere motivo di imbarazzo.

La domanda che molti si trovano a porsi è: come non sudare sotto le ascelle? O perlomeno, come diminuire la sudorazione ed evitare che gli aloni di sudore diventino motivo di disagio? Sono molti i trucchi da mettere in pratica per raggiungere efficacemente il risultato e sentirsi più sicuri di sé.

Come sudare di meno sotto le ascelle?

La depilazione di questa delicata zona del corpo è uno dei metodi più utilizzati da chi soffre di una sudorazione naturalmente molto abbondante, per ottenere due risultati: lasciare respirare la pelle e contrastare i tipici cattivi odori di sudore. Questi derivano infatti dalla decomposizione delle secrezioni della cute operata dalla flora batterica che la popola, ed eliminare i peli toglie ai batteri un luogo in cui crescere e riprodursi. Una pelle liscia e ben detersa è infatti naturalmente meno incline a sviluppare odori acri e sgradevoli.

I capi di abbigliamento che si selezionano ogni giorno possono inoltre influire nettamente sulla sudorazione. Innanzitutto, per non sudare sotto le ascelle in modo eccessivo e potenzialmente imbarazzante, è fondamentale utilizzare preferibilmente tessuti leggeri e naturalmente traspiranti, come lino e cotone: specialmente durante la stagione estiva è invece opportuno lasciare nel guardaroba vestiti realizzati con materiali sintetici come poliestere, lycra e acrilico.

Come evitare gli aloni di sudore sotto le ascelle?

Come non fare l’alone di sudore sotto camicette o t-shirt? Un segreto è quello di scegliere accuratamente sia il tessuto, come già visto, ma anche il colore degli indumenti che si indossano in base alla loro capacità di rendere visibili ed evidenti le macchie di sudore. Ad esempio, il grigio, l’azzurro o i colori pastello non sono particolarmente indicati quando si suda molto o nelle più torride giornate estive. Inoltre, in estate i colori scuri attirano calore e raggi solari, contribuendo ad aumentare la temperatura corporea e, di conseguenza, la comparsa di fastidiose macchie di sudore.

Esistono in commercio anche speciali assorbenti ascellari da posizionare nel giromanica, capaci di raccoglie il sudore e far sì che non si trasferisca sui tessuti che si portano addosso: non sudare con la camicia, o perlomeno non rendere il sudore evidente, è un gioco da ragazzi grazie a questo piccolo accessorio.

Come controllare la sudorazione?

Non tutti sanno che uno dei modi più efficaci per controllare la produzione eccessiva di sudore è quella di curare la dieta. Alcuni alimenti infatti sono per loro natura in grado di stimolare la sudorazione: parliamo ad esempio dei cibi caldi o piccanti, delle bevande alcoliche e della caffeina contenuta nel caffè, ma anche nel tè e in altre bevande.

Anche la sudorazione emotiva è difficile ma non impossibile da controllare. Per farlo occorre però imparare a gestire positivamente le emozioni, con percorsi di autoconsapevolezza o con l’aiuto di pratiche salutari quali Yoga, meditazione o training autogeno.

Una corretta cura del corpo è poi il rimedio numero uno contro l’ipersudorazione e gli odori sgradevoli. Innanzitutto, è indispensabile tenere la pelle delle ascelle sempre detersa, pulita e libera da impurità, lavandola preferibilmente con detergenti a pH neutro o leggermente acidi, che rispettino gli equilibri di questa zona corporea. 

Inoltre, parecchia attenzione va posta alla scelta del deodorante che si utilizza quotidianamente. Prima di tutto, va compresa la differenza tra semplici deodoranti e antitraspiranti, per poter compiere una scelta consapevole tra le due opzioni. I deodoranti lavorano per neutralizzare l’odore emanato dal sudore, agendo anche sui batteri che ne provocano la comparsa. Un deodorante antitraspirante invece ha il preciso compito di regolare la quantità di sudore secreta dalle ghiandole sudoripare utilizzando ingredienti specificamente preposti a tale scopo. 

Tra i componenti più utilizzati in questo tipo di formulazione ci sono i sali di alluminio, particolarmente efficaci nel contrastare la sudorazione: regolarizzano la traspirazione della pelle riducendo la comparsa delle odiatissime macchie di sudore.

Sono quindi molti i metodi che spiegano come evitare gli aloni sotto le ascelle, dall’uso di prodotti adeguati alla scelta degli abiti più adatti: la soluzione migliore è quella di combinarli insieme, per ottenere un effetto positivo che renda più spensierata la vita di tutti i giorni.